Le cerchie del lutto

giovedì 11 giugno 2009


Cosa sono le cerchie del lutto ? I morti che nessuno conta. I morti dentro. In guerra, per ogni morto sul campo o civile, ci sono quasi certamente un padre ed una madre che soffrono. Molto probabilmente ci saranno anche una moglie e dei figli straziati. E, perchè no, dei fratelli, delle sorelle, degli amici. Tante persone che per la morte tragica di uno vedono segnata la propria esistenza dal lutto. Una riflessione che dovrebbero fare gli amanti delle statistiche e delle missioni di pace. Generazioni intere che perdono la voglia di vivere, probabilmente che perdono la vita stessa. Inutile poi ricordare che la devianza è spesso determinata da avvenimenti di questo tipo, nella vita di un uomo. Chi vede partire un padre per una missione di pace senza fare piu' ritorno a casa, chi vede la propria madre morire sotto le macerie di una casa bombardata, molto probabilmente non lascerà che il tempo cancelli il suo ricordo. Serberà rancore, rabbia, accumulerà tensione e sfogherà in qualche comportamento che poi sembrerà incomprensibile. Si tratta delle vittime nascoste della guerra. Quelle piu' nascoste di tutte, quelle che nemmeno i piu' strenui pacifisti riescono a vedere e contare. Eppure, spesso le piu' numerose.

0 commenti: